Saranno gli occhi blu così belli e misteriosi, o il mantello dalle sfumature ambrate così morbido e setoso, o i deliziosi guantini bianchi che coprono i piedini, o la tipica maschera sul visino con le sue numerose tonalità, o l’indole così dolce e affettuosa che vivere con un gatto Sacro di Birmania è ogni giorno un piacere che allieta la vita!

Gatto Sacro di Birmania nei colori Seal-point, Blue-point e Chocolate-point

Leggenda del Birmano

Lao-Tsun, chiamato Sinh, salì sulla testa del gran sacerdote Mun-ha, che era in punto di morte per le ferite riportate in seguito ad un assalto di predoni. Mentre i piedi del gatto, che avevano toccato il monaco, rimasero bianchi, a simboleggiare la purezza, i suoi occhi gialli divennero blu, colore degli occhi della divinità venerata in quel tempio. La testa, la coda e le zampe assunsero una tenue sfumatura marrone e il dorso divenne color oro. Come Sihn, anche gli altri gatti del tempio, tutti bianchi, si trasformarono in un colore marrone.

Standard del Birmano

La caratteristica speciale dei Birmani è data da i piedi bianchi, chiamati “guanti”, il guantaggio risiede sia nei piedi anteriori che in quelli posteriori. I guanti devono essere di un bianco assolutamente puro. Devono fermarsi all’articolazione e cioè al punto di transizione tra dita e metacarpi, al di sopra dei quali non devono estendersi. Possono essere tollerati guanti bianchi leggermente più lunghi sulle zampe posteriori.

Birmano & Famiglia

Il gatto non deve essere abituato ad andare sul piano della cucina. I fornelli accesi e le pentole bollenti sono pericoli che il gatto non percepisce per tempo. Non lasciate in giro per casa piccoli oggetti che il gatto potrebbe ingerire e attenzione anche ai cavi elettrici che potrebbero essere mordicchiati. Prima di avviare la lavatrice e la lavastoviglie accertarsi che il gattino non si sia nascosto all’interno. Attenzione anche a quando si chiudono le ante degli armadi, i gatti infatti adorano giocare a nascondino.

Conosciamo il Sacro di Birmania

igiene e pulizia del gatto Birmano

L’igiene e la pulizia del gatto Birmano

Una breve spazzolata è necessaria per evitare la formazione…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Sacro di Birmania un gatto da scegliere anche per il colore

Sacro di Birmania un gatto da scegliere anche per il colore

Il Sacro di Birmania è una delle razze di gatti più adatta…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Sacro di Birmania, un gatto ideale per le abitazioni

Sacro di Birmania, un gatto ideale per le abitazioni

I gatti sono animali domestici molto apprezzati per la loro autonomia…
24 febbraio 2016/da mybirmans

Il Sacro di Birmania, un gatto adatto ai bambini

Quando si pensa ai bambini e alla loro necessità di avere un…
24 febbraio 2016/da mybirmans

Sacro di birmania da riproduzione e da compagnia

E’ frequente sentire parlare di questa differenza dagli allevatori,…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Comunicare con il tuo sacro di birmania

Comunicare con il tuo sacro di birmania

La comunicazione non verbale sarà di fondamentale importanza…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Come accorgersi che la gatta è incinta

Come accorgersi che la gatta è incinta

Mi accorgo subito se la mia Tamara è incinta, inizia a cambiare…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Come prepararsi all'arrivo del cucciolo

Come prepararsi all’arrivo del cucciolo

Lettiera e trasportino saranno d’obbligo se vogliamo adottare…
24 febbraio 2016/da mybirmans
La convivenza con il gatto Birmano

La convivenza con il gatto Birmano

Si sceglie un gatto Birmano come compagno con cui condividere…
24 febbraio 2016/da mybirmans
I giochi per il tuo Birmano

I giochi per il tuo Birmano

Il gioco è un elemento fondamentale nella vita del nostro Birmano,…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Il gatto Birmano e i bambini

La convivenza de gatto Birmano e i bambini

I birmani sono molto pazienti con i bambini e sono molto tollerabili…
24 febbraio 2016/da mybirmans
Educare il Sacro di Birmania

Educare il Sacro di Birmania

Il sacro di birmania è un gatto molto intelligente e imparerà…
24 febbraio 2016/da mybirmans

Domande & Risposte

Cosa vuoi dire prendere un gatto?

Come per qualsiasi altro animale, la scelta di prendere in gatto comporta un impegno e delle responsabilità. Non si prende un micio per li capriccio di un momento e poi abbandonarlo prima delle ferie. Fin da subito si deve sapere dove passerà le vacanza, se non potete portarlo con Voi dovrete trovare una pensione o guaiamo che lo accudisca se lo lasciate a casa. Dovete assicurargli una casa, in cibo adatto, sane abitudini e tante coccolo. Se tutto questo è in problema, non prendete animali, Voi sarete liberi da qualsiasi Impegno ma vi priverete della gioia che può dare un micio coccolane che fa le fusa!

Perché scegliere si birmano?

Chi sceglie un birmano predilige un micio dal carattere dolce e tranquillo perfetto per la vita da appartamento. Oltre ad essere uno del gatti più belli, il suo mantello a pelo medio non richiede particolare manutenzione come ad esempio i gatti a pelo lungo. Dal punto di vista genetico è una delle razza più sane e non presenta particolari patologie tipiche della razza. Per la mancanza di aggressività gradisce la compagnia di altri animali ed è particolarmente adatto arche per i bambini diventando per loro un compagno inseparabile di giochi.

Perché i cuccioli non vanno comprati nel negozi di animali?

Perché tutte le associazioni feline vietano agli allevatori di vendere cuccioli al negozi per cui i gattini in vendita spesso provengono dal paesi dell’est in condizioni sanitarie e igieniche precarie. Di solito non sono vaccinati e sono più piccoli di quello che la legge impone per la vendita ed essendo allontanati troppo presto data mamma sono più soggetti a malattie che aumentano anche per viaggi lunghi in condizioni pessime. Inoltre l’acquirente deve avere la possibilità di vedere i genitori del cucciolo in modo da rendersi conto di come diventerà da grande. Inutile dire che al costo dell’allevatore è da aggiungere il guadagno del negoziante.

Perché è Importante avere il pedigree?

Perché è l’unico documento che attesta la razza del gatto, senza è solo un bellissimo gatto di casa senza nessuna valore economico e potrebbe essere un incrodo tra gatti comuni che per puro caso assomiglia ad una particolare razza. Spesso chi vende gatti senza pedigree è perché probabilmente non lo hanno nemmeno genitori e non è possibile accertare la razza del cucciolo, soprattutto è indispensabile al fine di in accoppiamento in quanto è vietato fare accoppiare gatti consanguinei, ma questo è possibile vederlo solo dal pedigree. L’ANFI impone che tutti i gatti di razza siano ceduti con pedigree per cui chi non lo cede comunque non rispetta i regolamenti (un pedigree costa esattamente 30€)

Perché il pedigree valido è solo quello ANFI?

Con le nuove normative, ANFI è l’unico ente riconosciuto dallo stato italiano che possiede iato genealogico felino ed è quindi l’unico abitato ad emettere i pedigree felini (come ENCI per i cani). Fino al 2010 la conversione del pedigree di altre associazioni era semplicissima, chi volontariamente non si è messo in regola, e continua a cedere gatti con pedigree di altre associazioni non rispetta le leggi italiane e pertanto questi gatti non possono essere commercializzati come gatti di razza, è come se non avessero li pedigree.

Quanto costa in cucciolo di Birmano?

Il costo di un cucciolo dipende dal cucciolo stesso, dalle sue caratteristiche morfologiche e dalla genealogia. Per tutto quanto concerne la cessione del nostri cuocili vedi la pagina cucciolate.

Posso decidere il nome del cucciolo?

La scelta del nome è condizionata dall’A.N.F.I. che ogni anno impone l’iniziale (nel 2010 è stata R per cui nel 2011 sarà S) . Questo è riferito solo al pedigree quindi potete chiamare il vostro micio anche con un altro nome.

© 2016 MyBirmans Sacro di Birmania. Cuccioli di Gatto Birmano.